ZAKY

ZAKY

ETA’: nove anni

DATA DI NASCITA PRESUNTA: giugno 2010

SESSO: maschio

RAZZA: meticcio

ARRIVO: marzo 2019

Zaky è un bel cagnolone, un tatone, buono, discreto, il classico cane che è sempre un gran piacere avere vicino e sé. E’ arrivato in canile molto spaventato. Non deve aver avuto un buon passato, forse non è nemmeno mai stato curato, tant’è vero che è risultato positivo alla filaria. Ha già iniziato la terapia che sicuramente lo vedrà guarito nel giro di qualche mese.

Adora la presenza umana, è tanto dolce e affettuoso. Va d’accordo con le femmine, di cui ama la compagnia ♥♥♥

Arriveranno presto aggiornamenti e nuove foto.

È un cane molto docile e tranquillo adatto a tutti. Soprattutto adatto a chi non vuole la turbolenza del cucciolo, la dinamicità del cane giovane, ma un compagno mite e coccoloso con cui condividere un pezzo di splendida vita… Non ha bisogno grandi spazi, non ha bisogno un giardino, ma un grande cuore!!!

Giugno 2019: sono passati tre mesi da quando Zaky è arrivato al rifugio. Eccolo con un bel sorrisone sul muso. E’ un piacere vederlo più sereno. Esce a fare brevi passeggiate e si comporta molto bene. E’ davvero un cagnolone squisito ♥♥

“Ciao amici del rifugio.  Ho il piacere di presentarmi, sono Zaky. Ho ancora molta tristezza nel cuore, ma sto cercando di lasciarmi il passato alle spalle e di guardare avanti con tanta speranza, quella speranza che in canile abbiamo tutti: trovare una famiglia che ci accolga con amore e non ci abbandoni più, che non ci faccia passare di nuovo nella sofferenza del rifiuto. So che per un cane nero, di grossa taglia, maschio, anzianotto, non appartenente a una razza prestigiosa e con una terapia contro la filariosi in corso, le probabilità di essere scelto si avvicinano allo zero, ma voglio essere positivo.. so che sono stati adottati anche cani vecchi e ammalati, so che ogni tanto passa di qui un angelo!!!  A mio favore ci sono comunque la dolcezza, la bontà infinita, la discrezione e la capacità di dare tutto me stesso per il mio compagno umano.. non è poco vero? Qui soffro la noia, la solitudine e quel senso di non appartenenza che mi crea un grande vuoto dentro…. Ti prego di prendere in considerazione la mia adozione, vieni a conoscermi e portami con te…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *