KING

KING

ETA’: 9 anni

DATA DI NASCITA PRESUNTA: giugno 2010

SESSO: maschio

RAZZA: lupoide

ARRIVO: febbraio 2017

 KING SORRIDE QUANDO E’ VICINO ALLE PERSONE

 

KING HA UN DELIZIOSO MUSETTO

E FA PERFINO L’OCCHIOLINO

King è arrivato da noi disperato. La sua famiglia ha preso un cucciolo col quale King non è mai andato d’accordo. Infine ha deciso di eliminare King, il cane più vecchio per quello più giovane… una storia non nuova per noi, una storia che si ripete spesso e ogni volta ci lascia molta amarezza nel cuore…

La separazione dalla sua famiglia è stata molto dura per lui. Le prime settimane urlava tutto il giorno, era arrabbiato e mordeva la rete del serraglio fino a farsi sanguinare la bocca. Quando entravamo da lui ci prendeva il braccio in bocca, non per morsicare, ma per farci capire che voleva andare via, voleva tornare a casa… Piano piano siamo riusciti a tranquillizzarlo. King è buono, affettuoso, vuole stare in compagnia, nel box soffre tanto… Adora giocare con la palla, ma la sua vera passione è l’acqua, il suo vero sfogo!! Gli piace molto uscire a passeggio e si comporta davvero bene. Non va d’accordo con i maschi. E’ giovane e per lui aspettiamo una famiglia che lo sappia amare per sempre… Non lasciamolo in canile!! Merita davvero una nuova opportunità!!

ECCO KING CHE GIOCA CON LA CANNA DELL’ACQUA!

“Ciao amici, mi chiamo King, sono arrivato in canile perchè la mia famiglia non mi ha più voluto. E’ stato un vero shock per me, ero disperato, l’ho presa malissimo. Ero così distrutto dal dolore e arrabbiato che ho addentato tutta la rete del mio box e mi sono anche fatto male alla bocca. Per fortuna al rifugio ho trovato persone molto amorevoli che hanno avuto fiducia in me e poco alla volta mi hanno fatto calmare. Mi vogliono molto bene e mi hanno promesso che faranno di tutto per trovarmi una bella adozione con un padrone buono, perchè anch’io sono molto buono. Se mi vedi sbraitare dalle sbarre del box è solamente perchè voglio uscire, odio stare rinchiuso. Soffro la solitudine, la prigionia, soffro ancora molto la vita nel serraglio, sto bene solo quando mi portano a fare un giretto, quando mi fanno giocare nello sgambatoio, quando entrano nel mio box semplicemente per farmi le coccole. Purtroppo non è sempre possibile. Io ora vivo per quei dieci minuti al giorno in cui posso avere un contatto fisico con una persona. Mi piace giocare, sono socievole e ho tanta energia. Ti piaccio? Sarebbe proprio un bel regalo se mi portassi a casa, sarei il tuo migliore amico per sempre, io non ti lascerei mai, nella buona e cattiva sorte… Io sono un cane…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *