HAVANA

HAVANA

ETA’: 10 Anni

DATA DI NASCITA PRESUNTA: giugno 2009
SESSO: Femmina
RAZZA: Incrocio Rottweiler

ARRIVO: 2014

Havana è una meravigliosa cagnolona. E’ arrivata al rifugio bella in carne e così è rimasta. Ci piace chiamarla la nostra “cinghialona” proprio per la sua mole. Nonostante il peso che si porta dietro, è sempre stata vivace, dinamica, ha sempre amato andare a passeggio e giocare. Ha subìto un intervento ai legamenti di entrambe le ginocchia e l’ha superato molto bene, tornando a trotterellare in perfetta forma. Tuttavia inizia ad avere una bella età e la vita del rifugio continuerà a pesare sempre di più anche a lei. Vorremmo trovare per la dolce Havana una famiglia che le possa garantirle una vecchiaia rilassata, al caldo, circondata dall’affetto che merita e che lei sa ricambiare abbondantemente. Ha un bellissimo carattere, è solare, socievole, buona, va d’accordo con gli altri cani, maschi e femmine. Si affeziona subito a chiunque le mostri un minimo di affetto. E’ davvero un tesoro. Averla in casa sarebbe un’ottima compagnia. E’ oltretutto molto ubbidiente. Non si potrebbe chiedere di più da una bella cagnolona… Venite a conoscerla al rifugio!!!

“Ciao amici, mi chiamo Havana. Vi faccio ridere? Eh sì, è per la mia mole? Ah ah ah!! Sono una bella cinghialona, vero? Sono tutta da spupazzare! Bhe non ci crederete, ma sono molto agile, dinamica e vivace. Mi piace uscire a passeggio, mi piace fare il bagno, so camminarti a fianco senza allontanarmi. Da quando ho fatto l’intervento al ginocchio per la lesione al legamento, trotterello che è un piacere. Sono brava, mi faccio voler bene da tutti. I maschi mi adorano, sarà perchè sono bella prosperosa… Di carattere sono solare e sono simpaticissima, ma mi intristisco se penso che dovrò stare qui tutta la vita. Il mio più grande desiderio è di trovare una famiglia. Le sarei riconoscente per sempre, perchè è questo che noi cani del canile sappiamo fare: essere grati, in ogni momento, ogni giorno, per essere stati accettati come membro della famiglia. Mi porti a casa? Ti prego…”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *