QUALCHE MITO DA SFATARE

QUALCHE MITO DA SFATARE

Spesso chi compra un cane invece di adottarlo, lo fa sulla base di errate convinzioni che, sfortunatamente, circondano i cani presenti in canile. A volte queste convinzioni derivano da fraintendimenti, altre semplicemente dal “sentito dire” e altre volte ancora dal fatto di considerare come vere opinioni comunemente accettate ma errate.

Di seguito alcuni miti, riguardanti i cani nei canili, che devono essere assolutamente sfatati.

 

I CANI PRESENTI IN CANILE HANNO PROBLEMI COMPORTAMENTALI.

Assolutamente no! In canile solo alcuni cani hanno problemi comportamentali, che sono quindi stati la causa del loro abbandono. La maggior parte, invece, si trova in canile a causa di problemi del precedente proprietario e che nulla hanno a che vedere con il comportamento del cane.

 

I CANI PRESENTI IN CANILE SONO SOLO METICCI.

Anche questa affermazione è falsa. Abbiamo diversi cani di razza. Accogliamo spesso Pastori Tedeschi, Setter, Rottweiler, Pitbull e molte altre ancora. CHI ABBANDONA NON FA CASO ALLA RAZZA!

 

I CANI PRESENTI IN CANILE HANNO SPESSO PROBLEMI DI SALUTE.

Anche questa convinzione è sbagliata. Tutti i nuovi cani che ci arrivano sono immediatamente sottoposti a una visita veterinaria, vengo vaccinati, chippati e, in caso di malattia, curati. I cani con problemi di salute, e quindi sottoposti a terapia, vengono fatti adottare se la famiglia adottante è disposta a continuare la cura iniziata. Durante l’iter di adozione, viene consegnata alla famiglia la cartella clinica del cane contenente tutte le informazioni inerenti il suo stato di salute.

 

UN CANE DI TAGLIA GRANDE NON PUO’ VIVERE IN APPARTAMENTO.

I cani di taglia grande vivono benissimo in appartamento, anche in appartamenti piccoli. I cani sono animali da branco e per questo motivo non hanno bisogno di grandi spazi ma di una famiglia che li ami. Un cane che vive in un grande giardino senza però nessuno con cui condividere parte della sua giornata, non sarà un cane felice. Un cane che vive in un piccolo appartamento ma circondato dalla sua famiglia, lo sarà di certo, naturalmente a patto che il proprietario soddisfi le esigenze caratteristiche della sua natura; una su tutte IL BISOGNO DI MOVIMENTO QUOTIDIANO. Bisogna considerare anche che diversi cani di piccola taglia sono parecchio rumorosi ed energici per vivere solo in appartamento. Il Chihuahua, la più piccola razza canina, è molto nervoso e agitato e non è facile conviverci in una casa piccola mentre i cani di grosse dimensioni tendono ad abbaiare meno e ad essere più mansueti.

 

L’ADOZIONE DI UN CUCCIOLO E’ DI PIU’ FACILE GESTIONE RISPETTO ALL’ADOZIONE DI UN CANE ADULTO. 

L’dea che adottare un cucciolo sia preferibile perchè lo si può crescere come si vuole è tanto diffusa quanto difficile da attuare. I cuccioli, in quanto tali, non devono solo essere accuditi e amati ma devono essere educati ed educare un cucciolo non è affatto un compito facile. Spesso i cuccioli non hanno avuto la possibilità di vivere accanto alla mamma e di conseguenza non sono in grado di rapportarsi al meglio con il mondo esterno. Se si adotta un cucciolo bisogna quindi insegnargli anche questo, attraverso messaggi chiari e coerenti che siano da lui comprensibili. Scegliere invece un cane adulto può significare portare a casa un animale più equilibrato, magari già abituato a vivere in casa, a sporcare in giardino, tutti insegnamenti appresi nella sua vita precedente il canile. Un cane adulto ha un carattere già formato, incontrandolo più di una volta in canile si può capire se il suo carattere è compatibile con la propria famiglia. Di un cane adulto si conosce anche con certezza la taglia, caratteristica non facilmente prevedibile in un cucciolo del quale non si conoscono i genitori. Ricorda, L’ETA’ NON FA LA DIFFERENZA, QUALSIASI CANE SAPRA’ AFFEZIONARSI TANTO QUANTO UN CUCCIOLO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *